NEWSLETTER

Compila i campi sottostanti per iscriverti alla newsletter.

E' on-line la rivista di Novembre 2017
UN 2017 DA RECORD PER JOHN DEERE
Deere & Company ha totalizzato nel quarto trimestre 2017, conclusosi il 29 ottobre 2017, un utile netto di 510,3 milioni di dollari, corrispondenti a 1,57 dollari per azione, rispetto ai 285,3 milioni di dollari, equivalenti a 0,90 dollari per azione, registrati nel quarto trimestre 2016 concluso il 30 ottobre dello scorso anno.

 

Per l'anno fiscale 2017 l'utile netto di Deere & Company è stato di 2,159 miliardi di dollari, corrispondenti a 6,68 dollari per azione, rispetto ai 1,524 miliardi (4,81 dollari per azione) del 2016.

 

Le vendite e i ricavi netti a livello globale sono aumentati del 23% raggiungendo gli 8,018 miliardi di dollari per il quarto trimestre, e del 12% sull'intero anno, per un fatturato totale di 29,738 miliardi.

 

Le vendite di macchine hanno raggiunto un valore di 7,094 miliardi di dollari per il trimestre e di 25,885 miliardi di dollari per l'anno, rispetto ai 5,650 miliardi di dollari e 23,387 miliardi di dollari del 2016.

 

"John Deere ha chiuso un altro anno di successi in un mercato delle macchine e attrezzature per l'agricoltura e le costruzioni che ha evidenziato una certa crescita, mentre le nostre strategie volte a costruire un modello di business più duraturo hanno prodotto importanti risultati” ha dichiarato il Presidente e Amministratore Delegato di Deere & Company Samuel R. Allen, sottolineando come le vendite e gli utili registrati nel 2017 rappresentino il quinto migliore risultato nella storia dell'azienda.

 

"Abbiamo registrato una crescita complessiva nella domanda dei nostri prodotti, in particolare delle vendite di macchine agricole in Sud America così come delle macchine per le costruzioni – continua Samuel R.Allen -. Allo stesso tempo, l'azienda ha tratto importanti benefici dal suo ampio portafoglio prodotti e dalla sua agile struttura dei costi. Ciò ha consentito a Deere & Company di mantenere la consueta efficienza nel supportare i propri attuali clienti ed effettuare parallelamente importanti investimenti volti a stimolare la propria crescita e attrarre nuovi clienti".

 

Gli investimenti realizzati e annunciati durante l'anno hanno compreso l'acquisizione del Gruppo Wirtgen, il principale produttore mondiale di macchine per le costruzioni stradali.

 

L'accordo verrà finalizzato entro il prossimo mese. "Wirtgen consentirà a Deere di proporsi come assoluto protagonista nel mercato globale delle macchine per le costruzioni", ha dichiarato Allen.

 

Riepilogo delle attività


Le vendite nette delle attività globali afferenti il settore delle macchine e attrezzature sono cresciute del 26% nell'ultimo trimestre e dell'11% su base annua rispetto ai corrispondenti periodi del 2016.

 

Ai risultati delle vendite hanno concorso una crescita dei margini dell'1% per il trimestre e dell'11% su base annua, e un effetto favorevole nei cambi di valuta del 2% e dell'1% nei rispettivi periodi.

 

Le vendite nette di macchine e attrezzature negli Stati Uniti e in Canada sono aumentate del 23% per il trimestre e del 5% su base annua.

 

Al di fuori degli Stati Uniti e del Canada, le vendite nette sono aumentate del 30% per il trimestre e del 20% su base annua, con un'influenza favorevole dei cambi valutari rispettivamente del 3% e dell'1%.

 

Le attività di Deere nel settore macchine e attrezzature ha registrato un utile operativo di 669 milioni di dollari per il trimestre e di 2,821 miliardi di dollari su base annua rispetto ai 354 milioni di dollari e 1,880 miliardi di dollari nel 2016.

 

La crescita nel trimestre è principalmente dovuta ai maggiori volumi di consegne, a un mix di prodotti favorevole e alle migliori marginalità, parzialmente compensata da maggiori costi di produzione, maggiori spese di vendita, amministrative e generali e una riduzione di valore per le attività internazionali nei settori costruzioni e forestale.

 

La crescita su base annua è ascrivibile principalmente ai maggiori volumi di consegne, a migliori marginalità e ad un favorevole mix di vendite, parzialmente compensata da aumenti dei costi di produzione, vendite, spese amministrative e generali e spese relative alle attività in garanzia. I risultati su base annua hanno inoltre beneficiato dei ricavi derivanti dalla vendita delle quote residue della società SiteOne Landscape Supply, Inc. (SiteOne).

 

L'utile netto delle attività dell'azienda è stato di 417 milioni di dollari per il quarto trimestre e di 1,707 miliardi sull'intero anno rispetto ai 185 milioni e 1,058 miliardi dei corrispondenti periodi 2016. I fattori sopra citati hanno influenzato sia i risultati trimestrali che quelli su base annua.

 

I servizi finanziari hanno registrato utili netti attribuibili a Deere & Company pari a 127,8 milioni di dollari per il trimestre e 476,9 milioni sull'intero anno rispetto ai 109,8 milioni e 467,6 milioni dei corrispondenti periodi 2016. Gli incrementi sono stati in gran parte dovuti a minori perdite sui valori residui dei leasing; i risultati su base annua sono stati parzialmente compensati da spread di finanziamento meno favorevoli e da maggiori spese di vendita, amministrative e generali.

 

Outlook aziendale e riepilogo

 

Si prevede che le vendite di macchine e attrezzature cresceranno di circa il 22% per l'anno fiscale 2018 e di circa il 38% nel primo trimestre rispetto ai corrispondenti periodi del 2017.

 

La proiezione è frutto anche dell'effetto positivo dei tassi di cambio sulle valute estere, quantificabile in circa il 2% per l'anno e circa il 3% nel primo trimestre. Si prevede inoltre che gli utili e le vendite nette cresceranno di circa il 19% per l'anno fiscale 2018, con un utile netto per Deere & Company di circa 2,6 miliardi di dollari.

 

Secondo le previsioni l'acquisizione del Gruppo Wirtgen, in via di perfezionamento entro dicembre 2017, contribuirà alle vendite nette per l'anno fiscale 2018 in una misura di circa 3,1 miliardi di dollari.

 

Wirtgen dovrebbe contribuire per circa il 12% alle vendite di Deere su base annua e per circa il 6% per il primo trimestre rispetto al 2017. Al netto delle spese stimate per le operazioni contabili di acquisto e i costi di transazione, Wirtgen dovrebbe contribuire per circa 75 milioni di dollari all'utile operativo e per circa 25 milioni di dollari all'utile netto per l'anno fiscale 2018.

 

5 dicembre 2017

 

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

 

IL SITO JOHN DEERE