MG Marketing Giardinaggio

Vetrina Prodotti

Kohler Engines per ridurre l’impatto ambientale

31 Luglio 2022

Kohler Engines continua il suo impegno per ridurre l’impatto ambientale dei propri motori. L’azienda ha approvato l’uso di olio vegetale idrotrattato (Hydrotreating of Vegetable Oils – HVO – secondo la specifica EN15940), puro o miscelato con il combustibile convenzionale, in tutti i suoi motori diesel.

L’approvazione si basa su approfonditi test, in laboratorio e sul campo, condotti dalla squadra di ingegneria di Kohler.

I motori Diesel del gruppo non necessitano di alcun tipo di modifica o aggiornamento specifico per l’uso dell’HVO. Mentre, rimane necessario l’utilizzo dei sistemi di post-trattamento dei gas di scarico, dove già previsti.

L’HVO è un combustibile a base di paraffina, noto anche come “diesel sintetico o rinnovabile“, prodotto da oli di derivazione vegetale e animale, scarti dell’industria della lavorazione della carne o del pesce.

L’HVO, essendo derivato da scarti biologici, al contrario del biodiesel, non sottrae né risorse all’agricoltura, né contribuisce alla deforestazione. Può essere utilizzato in tutte le applicazioni, in cui oggi, viene utilizzato il diesel.

È possibile ottenere una riduzione delle emissioni complessive di CO2 fino al 90%, a seconda della materia prima utilizzata nella produzione di HVO.

Rispetto alla maggior parte dei combustibili diesel convenzionali, inoltre, ha un bassissimo contenuto di zolfo ed il suo utilizzo comporta una riduzione delle emissioni allo scarico del motore.

Il Diesel sintetico è largamente diffuso nelle stazioni di servizio del Nord Europa, e si sta affermando come il carburante di futura generazione. È privo di oli di derivazione fossile, ed è un prodotto riciclato al 100%.

Il carburante HVO può essere distribuito, manipolato e immagazzinato come il carburante tradizionale.

Che sia puro o miscelato, può essere utilizzato in qualsiasi motore Kohler, sia raffreddato ad acqua della linea KDI e KDW, sia raffreddati ad aria della linea KD. Inoltre, non sono richieste variazioni agli intervalli di manutenzione e si applicano le normali condizioni di garanzia previste in Europa.

Vediamo un crescente interesse dei clienti per l’utilizzo del diesel sintetico (HVO) e degli altri combustibili rinnovabili. Gli eFuel sono particolarmente interessanti per l’impatto ambientale, nonché per il raggiungimento di performance paragonabili a quelle raggiunte utilizzando i carburanti diesel – afferma Luigi Arnone (nella foto), direttore Engineering, Diesel Engines di Kohler -, l’HVO è un carburante stabile, che non richiede modifiche o manutenzioni aggiuntive al motore”.

Il carburante HVO ha una densità inferiore, così che la massa di carburante iniettato per ciclo è minore rispetto al Diesel EN590, riducendo tra l’1 e il 5% le prestazioni di potenza e coppia. Questo effetto è parzialmente compensato da un più alto numero di Cetano (75 HVO vs 51 Diesel EN590), che ha un effetto positivo sulla combustione.

L’utilizzo dei combustibili rinnovabili è tra i requisiti fondamentali per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione mondiali. Kohler, approvando l’uso del carburante HVO su tutti i modelli Diesel, fornisce il suo contributo per un futuro sempre più sostenibile.

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

IL SITO KOHLER ENGINES

design: giudansky.com

Ricevi la nostra newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Ricevi la nostra newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo