MG Marketing Giardinaggio

Notizie

Social Green: la passione per le piante diventa digitale

6 Aprile 2020

blogger alessandra

Con l’intento di inaugurare una nuova rubrica, abbiamo intervistato Alessandra: un’appassionata di botanica che comunica su Instagram la sua passione ai molti che la seguono.

In una intervista tutta da leggere, siamo partiti dall’inizio ovvero da come è iniziato il suo amore per la natura, fino ad arrivare ai suoi consigli per i nostri lettori.

Buona lettura!

Potresti presentarti ai nostri lettori e raccontarci un po’ di te?

Ciao! Mi chiamo Alessandra, ho 35 anni e vivo in provincia di Milano. Ho 3 bimbi: Edoardo 13 anni, ormai ragazzo, Tommaso quasi 7 anni e Leonardo di 4 anni.

Sono una mamma super impegnata, da qui il mio nome su Instagram “Superalemammaditre”. Ma tra tutti i vari impegni e le corse quotidiane trovo sempre attimi di tempo per dedicarmi alla mia casa e alla cura delle mie amate piante.

Come ti sei appassionata al mondo delle piante?

Beh, in realtà questa passione era già presente nel mio patrimonio genetico, probabilmente serviva solo una rispolverata. Di fatto, anni fa mi occupavo semplicemente di avere fiori per abbellire il balcone principalmente in primavera con l’arrivo della bella stagione. Ho fatto persino crescere una piantina di fragole in balcone per mio figlio!

Tre anni fa è arrivata la svolta! Abbiamo cambiato casa: molto più grande, molto luminosa e con molti angolini e posticini da arredare e riempire. Proprio sotto casa ho anche un piccolo orto in modo da poter piantare, veder crescere ed avere verdura a km zero. I miei bimbi lo adorano, osservano la crescita delle piantine e raccolgono i ‘frutti’ direttamente dalla pianta.

Inoltre, una mia carissima amica mi ha praticamente travolto in questo vortice green rendendomi partecipe delle sue piante, degli angolini incantati della sua casa, dei suoi nuovi acquisti “verdi”, con vari consigli e varie informazioni sulle tipologie di piante, sulla loro cura, sulla loro esposizione. In questo modo ho iniziato ad appassionarmi pian piano al mondo delle piante.

Su Instagram hai quasi 5mila follower, come ti è venuta l’idea di aprire un profilo social dedicato alle piante e al bricolage?

In realtà il mio profilo inizialmente era nato come un normalissimo profilo di una mamma di tre bambini. Ovviamente nella vita le situazioni cambiano e così ho deciso di farmi trasportare dalla mia passione per la casa ed i miei angolini di pace: da qui la mia idea di postare contenuti green e quindi di far ‘vedere’ e ‘sentire’ ciò che percepisco.

Inoltre, ultimamente mi sono lasciata ispirare da altri profili e creo anche alcuni “fai da te” o DIY che, riuscendomi alla perfezione, mi spingono a realizzarne sempre di nuovi!

Realizzare elementi d’arredo particolari e soprattutto fatti con le mie mani mi rendono ancor più felice e appagata.

Che contenuti cerchi di portare sul tuo profilo e che rapporto hai con chi ti segue?

I miei contenuti rispecchiano spesso le mie emozioni, cioè che i miei occhi vedono e quello che realmente sento: come, ad esempio, rimanere stupita da una pianta che fiorisce e quindi la gioia che provo nel vedere il suo fiore che sboccia.

Adoro condividere angoli di casa con nuovi elementi d’arredo, nuove piante e di conseguenza trasmettere la bellezza per le piccole cose e la semplicità della vita.

Mi piace condividere anche momenti di vita felici, luoghi particolari, scatti che fermano il tempo e che restano impressi nella mia mente.

Con chi mi segue cerco di instaurare un rapporto di educazione, consigli, passioni, amicizie che vanno al di là di tutto. È rasserenante, piacevole e molto interessante scambiare consigli, pareri e attimi di vita propria a mio parere.

Ti consideri una sorta di influencer della botanica e del lifestyle?

No, assolutamente. Di tanto in tanto ricevo messaggi nei quali si complimentano per la mia gallery, chiedono consigli sulle piante o semplicemente mi chiedono pareri. Molte volte mi capita  l’esatto contrario: ovvero di chiedere informazioni e consigli a mia volta.

In tutto ciò che pubblico mi piacerebbe trasmettere le mie emozioni e le mie sensazioni tramite i miei scatti. Vorrei arrivassero davvero come li percepisco io e spero di riuscirci!

Quanto tempo dedichi ogni giorno alla cura delle tue piante? Cosa provi nel farlo?

Per quanto mi riguarda non esiste una quantità precisa di tempo. Ovviamente nel ritmo frenetico della quotidianità e tra vari impegni, fatico a dare alle piante tutte le attenzioni che meritano, ma trovo sempre un momento nella mia giornata per prendermene cura.

Le piante hanno un effetto calmante su di me, per questo quando mi occupo di loro mi trovo in uno stato di completo benessere, tranquillità, soddisfazione ed energia allo stesso tempo!

Immergermi tra loro è come fare una passeggiata tra la natura: mi ricarica,  mi rasserena e mi rende estremamente felice!

A tuo avviso, quale pianta non dovrebbe mai mancare nella casa di un appassionato di botanica?

Le piante sono tutte meravigliose, hanno molti poteri tra cui quello antistress. Inoltre, fanno bene al nostro umore e purificano l’aria che respiriamo. Ci sono molte tipologie che sono adatte alla purificazione dell’aria come la sansevieria, il pothos, la scindapsus pictus, lo spatiphyllum, l’aloe vera.

Altre piante sono talmente immense da arredare angoli interi di casa, tipo la sterlizia, la kentia, il filodendro, il ficus elastica o il ficus lyrata, la monstera deliciosa, il bamboo, la zamioculcas. Potrei menzionarne altre ma il mondo delle piante è talmente vasto e meraviglioso che non basterebbe un’intera intervista.

Quale messaggio vorresti lanciare ai nostri lettori e a chi è un amante del giardinaggio?

Coltiviamo l’anima, prendiamoci cura delle nostre piante e saremo persone migliori!

 

L’intervista ad Alessandra è stata realizzata da Sabina Secondo

 

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

IL PROFILO INSTAGRAM DI ALESSANDRA

SOCIAL GREEN: SILVIA TRA ARCHITETTURA, NATURA E ARTE

SOCIAL GREEN: CON DOMITILLA IL VERDE ENTRA IN INSTAGRAM

design: giudansky.com